Tutti gli articoli di Kenderasia

Chocolate Crinkle Cookies

 Chocolate Crinkle Cookies

E dopo tanto, tantissimo, troppo tempo torno a postare sul mio amato Calderone. Lungi dall’essere un progetto editoriale vero e proprio (come se poi sapessi cucinare!), mi piace comunque mantenere questo spazio dato che costituisce un po’ un taccuino degli appunti di tutto ciò che pasticcio in cucina. Certo, se le giornate fossero di 48h sarebbe bello mantenere il mio angolino culinario un po’ più aggiornato.

Ma veniamo al dunque. Dato che oggi è il Solstizio d’Inverno e mancano pochissimi giorni a Natale, vorrei proporvi i Chocolate Crinkle Cookies. Amo preparare questi biscotti per Natale, in alternativa ai più classici Gingerbread (o Pepparkakor).

È una ricetta tipicamente natalizia americana, io ve ne propongo una versione più leggera (senza burro) e dal gusto strong. Solitamente non amo i dolci troppo dolci, per questo motivo ho scelto di fare una versione dei Chocolate Crinkle Cookies al cioccolato fondente e cacao amaro, ma per la copertura potete ovviamente optare per il classico zucchero a velo.

 

chocolate crinkle cookies

 

Chocolate Crinkle Cookies
Author: 
Recipe type: Breakfast
Cuisine: American
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
Serves: 25
 
Ricetta dei Chocolate Crinkle Cookies, ricetta natalizia tipicamente americana. Versione con cacao amaro.
Ingredients
  • 150 g cioccolato fondente
  • 190 g farina
  • 80 g zucchero di canna
  • 2 uova
  • latte qb
  • pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di lievito
  • vanillina
  • cacao amaro
Instructions
  1. Far fondere a bagnomaria il cioccolato fondente con un po' di latte e lasciar intiepidire.
  2. Unire in una ciotola lo zucchero di canna e il cioccolato.
  3. Unire le due uova e amalgamare bene.
  4. A parte mescolare la farina, il lievito, la vanillina e il pizzico di sale.
  5. Unire i due composti e amalgamare bene il tutto.
  6. Mettere l'impasto in frigorifero per almeno 4 ore (o tutta la notte se volete cuocere i biscotti al mattino).
  7. Formare delle piccole palline (lavorate velocemente l'impasto!), passarle nel cacao amaro e disporle sulla teglia.
  8. Infornare a 160° circa per circa 10 minuti.

 

Pollo allo zenzero e yogurt

 Pollo allo zenzero e yogurt

Il pollo a bocconcini dai sapori orientali è sicuramente uno dei miei piatti preferiti e, secondo la mia opinione, il miglior modo per utilizzare lo zenzero fresco. Oggi vi presento la ricetta del pollo allo zenzero e yogurt, un evergreen della mia cucina in ogni stagione. Questo è un piatto assolutamente a prova di principianti e molto veloce da preparare, l’unica cosa da considerare con un piccolo anticipo è la marinatura. L’accostamento ideale è servirlo insieme a una focaccina calda appena sfornata oppure al Naan bread (protagonista del prossimo post su questi lidi). Può sembrare un piatto pesante a vedersi, in realtà è invece molto salutare e a basso contenuto di grassi, dal momento che la salsa è soltanto a base di yogurt. Che ne pensate? Avete mai provato questo piatto o una ricetta simile?

 

Pollo allo zenzero e yogurt

 

Pollo allo zenzero e yogurt
Author: 
Recipe type: Main
Cuisine: Oriental
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
Serves: 2
 
Bocconcini di pollo speziati allo zenzero e yogurt
Ingredients
  • 270 g petti di pollo
  • 1 pezzo di radice di zenzero fresco
  • 1 cipolla
  • 150 g yogurt intero
  • 4 cucchiai di salsa di soia
  • 1 limone
  • 1 cucchiaino di coriandolo
  • 1 cucchiaino di paprika
  • olio evo qb
  • sale qb
  • pepe qb
Instructions
  1. In una ciotola tagliare il pollo a pezzetti.
  2. Aggiungere la salsa di soia, l'olio, sale, pepe, lo zenzero a listarelle sottili, il succo di limone e le altre spezie.
  3. Lasciare marinare per circa 1 ora.
  4. Far rosolare la cipolla in un filo d'olio.
  5. Aggiungere i bocconcini di pollo con la marinatura.
  6. Far cuocere a fuoco medio fino a completa cottura.
  7. Durante gli ultimi minuti di cottura sfumare con lo yogurt.
  8. Servire il pollo con la sua salsa su una focaccina o naan bread.

 

Galette bretonne à la savoiarde

 Galette bretonne à la savoiarde

Navigando per la rete, mi sono battuta in questo meraviglioso sito: Recettes bretonnes, in cui vengono raccolte tutte le ricette tradizionali della regione francese della Bretagna (uno dei posti più belli che abbia mai visto, da visitare assolutamente!) tra cui le famosissime galettes, vale a dire una sorta di crepes salate con la farina di grano saraceno. Ho optato per sperimentare la galette bretonne à la savoiarde, con alcune modifiche agli ingredienti per adattarli alla cucina italiana. Gli ingredienti principali del ripieno ricordano quelli della buonissima tarte flambée: pancetta, crème fraiche… e cipolle che io ho aggiunto rispetto a questa ricetta. In mancanza della crème fraiche ho deciso di utilizzare del formaggio cremoso (più corposo della panna acida, la consistenza della crème fraiche è una via di mezzo) e al posto del gruyère grattuggiato ho usato del nostrano parmigiano. Infine, al posto del burro ho usato l’olio extravergine d’oliva.

 

galette bretonne
Galette bretonne

 

 

Galette bretonne à la savoiarde
Author: 
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
Serves: 4
 
Ingredients
  • Per le galettes:
  • 85g farina di grano saraceno
  • 150 ml acqua
  • 1 uovo
  • sale qb
  • olio evo
  • Per la farcitura:
  • 100g pancetta a cubetti
  • 1 cipolla
  • 4 cucchiai di formaggio cremoso
  • 2 patate
  • 1 pugno di parmigiano grattugiato
  • sale qb
  • pepe qb
  • olio evo
Instructions
  1. Preparare la pastella con gli ingredienti per la galette: farina, sale, acqua e uovo. Lasciare riposare almeno un'ora. [La ricetta originale prevede più di due ore, ma io ho accorciato i tempi e le galettes sono venute bene comunque]
  2. Nel frattempo, bollire le patate tagliate a piccoli cubetti per qualche minuto.
  3. Far rosolare la cipolla in un filo di olio evo.
  4. Aggiungere alla cipolla le patate una volta cotte e la pancetta a dadini.
  5. Far rosolare per circa 5 minuti e negli ultimi istanti di cottura aggiungere il formaggio cremoso.
  6. Versare la pastella in una padella antiaderente e far cuocere la galette per un paio di minuti per lato.
  7. Negli ultimi istanti di cottura, versare il ripieno al centro della galette e un po' di parmigiano grattugiato.

 

 

Torta di Fragole Light

Torta di Fragole Light

Avevo un bel po’ di fragole da far andare, una voglia matta di dolce e pochi ingredienti in casa: alla fine sono riuscita a rimediare questa Torta di Fragole Light, senza burro né olio. D’accordo, ci sono due uova ma sapete che ultimamente sono state riabilitate dai nutrizionisti? A quanto pare non conterrebbero grassi ‘cattivi’ e, salvo particolare problematiche di salute, possono essere consumate senza troppi problemi. Ovviamente senza eccedere, come per qualsiasi cosa. Sicuramente non mi vedrete mai fare torte che prevedono l’utilizzo di 6 o più uova…

Come vedrete in dettaglio più sotto, questa ricetta è veramente facilissima e molto basica, perfetta per tutti coloro che amano i sapori un po’ rustici e non troppo sofisticati, in modo da poter gustare al meglio il semplice aroma delle fragole in purezza. Per questo motivo vi consiglio di non aggiungere ulteriori aromatizzazioni (naturalmente a vostro gusto potete aggiungere limone, vaniglia ecc. per creare una combinazione di sapori un po’ meno semplice). Ho soltanto aggiunto un po’ di colorante alimentare rosso per rendere il tutto ancora più ‘fragoloso’, anche alla vista. Ovviamente è un passaggio totalmente facoltativo.

Vi lascio ora ai dettagli della ricetta di questa Torta di Fragole Light.

 

Torta di Fragole Light
Torta di Fragole Light

 

 

Torta di Fragole Light
Author: 
Recipe type: Dessert
Cuisine: Italian
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
Serves: 10
 
Torta di Fragole Light senza grassi (né burro né olio).
Ingredients
  • 500 g fragole
  • 300 g farina
  • 150 g zucchero
  • 1 bustina lievito per dolci
  • 2 uova
  • pizzico di sale
  • 150 ml latte
Instructions
  1. Sbattere le uova con lo zucchero.
  2. Aggiungere il lievito e la farina continuando a mescolare.
  3. Versare a filo il latte.
  4. Aggiungere il pizzico di sale e amalgamare bene il tutto.
  5. Aggiungete le fragole, precedentemente lavate pulite, tagliate a pezzetti e mescolate bene.
  6. Versare nello stampo e infornare a 170°-180° per circa 55 minuti (temperatura e tempo dipendono dal vostro forno).
  7. Lasciar raffreddare prima di servire.

 

Gnocchi di patate al forno

 Gnocchi di Patate al Forno

Siamo ormai a maggio ma pare di stare nel bel mezzo di Novembre, tra freddo, nebbia, pioggia e influenza che non passa più. Insomma, una di quelle giornate – novembrine o meno – in cui si ha un disperato bisogno di comfort food. Quando la giornata è un po’ meh e si ha un disperato bisogno di coccolarsi con qualcosa di buono che possa rimetterci un po’ al mondo. Un cibo rassicurante non deve però necessariamente essere una bomba calorica che ti faccia pentire di un solo boccone per i due mesi a seguire; certo, una considerevole dose di “buonezza” è conditio sine qua non e di solito le cose buone sono sempre anche quelle più grasse. Con questi gnocchi di patate al forno ho cercato di mediare tra la necessità di conforto o cibo-rifugio e una minima attenzione a non indurre l’infarto, ecco. Paradossalmente, questi gnocchi di patate al forno potrebbero sembrare una porcata immane, in realtà nemmeno così tanto…

Gnocchi di patate al forno
Gnocchi di patate al forno

 

Gnocchi di patate al forno
Author: 
Recipe type: Main
Cuisine: Italian
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
Serves: 2
 
Gnocchi di patate al forno con sugo di pomodorini e formaggi
Ingredients
  • 40 pomodorini ciliegia
  • 3 cucchiai di passata di pomodoro
  • Sale quanto basta
  • Olio quanto basta
  • Gnocchi 500g
  • Parmigiano quanto basta
  • Stracchino 40g
  • 125g yogurt intero
Instructions
  1. Preparare la salsa cucinando in una padella antiaderente i pomodorini e la passata regolando di sale con un filo di olio extravergine d'oliva.
  2. A circa metà cottura della salsa, cuocere gli gnocchi in acqua bollente e salata.
  3. Aggiungere alla salsa lo yogurt e amalgamare.
  4. Quando inizieranno a venire a galla, scolarli nella padella con la salsa e far cuocere il tutto per un paio di minuti.
  5. A fine cottura spegnere il fuoco aggiungere lo stracchino e amalgamare il tutto piuttosto velocemente.
  6. Versare gli gnocchi con la salsa in una terrina o una teglia da forno.
  7. Spolverare con abbondante parmigiano e infornare a 250° per circa 15-20 minuti.

 

Muffin Cocco e Zenzero

 

Muffin Cocco e Zenzero

Avete presente quando avete una dannata voglia di cucinare dolci – ovviamente – e frigo e dispensa in condizioni semi-desertiche? Io sempre. O quasi, a meno di spadellamenti e infornate programmati.

Lo scenario più drammatico non è tanto l’assenza di burro – facilmente ovviabile con l’olio – ma piuttosto l’aver finito le uova. E neppure uno straccio di Philadelphia o yogurt o ricotta che fungono così bene da parte grassa amalgamante.

Dramma.

Ma la voglia di dolciumi ha vinto anche la desolazione del mio frigorifero. Tanto light è sempre meglio, no? Questa volta sono andata così light che più light non si può. Ho messo insieme la farina di cocco – che “tiene” bene -, un rimasuglio di farina di riso, lo zucchero di canna che sto usando a man bassa, un po’ di latte e voilà. Ah e un pizzico di zenzero giusto per far finta di essere originali. Che fa tanto esotico.

Muffin Cocco e Zenzero

 

Muffin Cocco e Zenzero
Author: 
Recipe type: Dessert
Cuisine: American
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
Serves: 10-12
 
Muffin Cocco e Zenzero con farina di riso, senza uova né burro.
Ingredients
  • 100 g farina di riso
  • 175 g farina di cocco
  • 70 g zucchero di canna
  • 200 ml latte
  • 1 bustina lievito per dolci
  • 1 cucchiaino zenzero
  • sale qb
Instructions
  1. Unire in una ciotola gli ingredienti asciutti: le due farine, lo zucchero, il lievito, lo zenzero e infine un pizzico di sale.
  2. Amalgamare il tutto con un cucchiaio.
  3. Unire a filo il latte sempre mescolando fino a quando sarà tutto omogeneo.
  4. Versare il composto in stampini da muffin e cuocere a 180° per circa 25 minuti.

 

Cornbread Cream Cheese

 

Cornbread Cream Cheese al caramello

Questa è la torta definitiva. La torta che non vi farà desiderare altri tipi di torte. Questa è la Torta. E non è neppure al cioccolato.

L’idea è nata in questo modo: avevo voglia di provare a fare il Cornbread, dolce tipicamente americano a base di farina di mais. Ma avevo anche una dannata voglia di cheesecake. Ho provato quindi a fare un Cornbread con un ripieno a base di cream cheese (aka Philadelphia o formaggio spalmabile). La crema risulta molto leggera, dato che invece di usare la panna ho messo dello yogurt. Anche la torta base Cornbread contiente una quantità minima di burro. Il sapore – e il profumo – di caramello è dato dall’unione di vanillina e aroma di vaniglia con lo zucchero di canna e lo sciroppo d’acero: una combo davvero da provare.

Cornbread Cream Cheese

Cornbread Cream Cheese

Cornbread Cream Cheese

 

Cornbread Cream Cheese
Author: 
Recipe type: Dessert
Cuisine: American
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
Serves: 8
 
Cornbread con ripieno di Cream Cheese al caramello
Ingredients
  • per il Cornbread:
  • 1 cup farina di mais
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 cup farina 00
  • 1 bustina lievito per dolci
  • pizzico di sale
  • ½ cup zucchero
  • ¼ cup zucchero di canna
  • 1 uovo
  • ½ cup yougurt
  • 4 tbs latte
  • 2 tbs burro
  • mezza fialetta di aroma alla vaniglia
  • 1 tbs sciroppo d'acero
  • per il ripieno di Cream Cheese:
  • 125 g yougurt
  • 125 g philadelphia
  • ¼ cup zucchero di canna
  • 1 uovo
  • 1 bustina di vanillina
  • 2 tbs sciroppo d'acero
  • mezza fialetta di aroma alla vaniglia
  • per il Crumble:
  • ½ cup farina
  • ¼ cup zucchero di canna
  • 2 tbs burro
Instructions
  1. In una ciotola unire tutti gli ingredienti per il ripieno di Cream Cheese e mescolare bene fino a quando siano tutti ben amalgamati.
  2. In un altro recipiente unire gli ingredienti per il Corn Bread, prima i liquidi e poi i solidi a uno a uno.
  3. In uno stampo - meglio se in silicone - versare metà dell'impasto del Corn Bread.
  4. Versare sopra la base ottenuta il ripieno di Cream Cheese.
  5. Ricoprire con l'impasto rimanente e fare l'ultima copertura con il crumble.
  6. Infornare a 175° per circa 40-45 minti

 

Tartufi Cocco e Cioccolato senza panna

 

Tartufi Cocco e Cioccolato senza panna – Ricetta per San Valentino

Ohibò, oggi è San Valentino! Eviterò di scrivere papiri su quanto sia una festa artificiale e prettamente commerciale e di quanto sia triste cuoricinare soltanto in un giorno prestabilito (°__°); però, siccome per i cuoricinamenti – anche verso se stessi, anzi quelli sono sacrosanti – non bastano mai i pretesti, vi propongo una ricetta facilissima e priva di ogni originalità per festeggiare l’ammmore o quel che diamine volete. Insomma, la morale è scofanatevi di cioccolato sempre e comunque.

Non riesco pensare a qualcosa di più classico dei tartufi di cioccolato. Ovviamente se ne possono fare infinite varianti con cioccolato al latte, bianco, gianduia, con nocciole, pistacchi, ecc.; io ho scelto quella che preferisco, ovvero con cioccolato fondente e cocco grattugiato. Nella ricetta originale ci va la panna: io ho preferito sostituirla con del Philadelphia. Non mi piacciono i dolci troppo “dolci” e adoro il retrogusto acidulo del formaggio spalmabile. A questo scopo, sempre in un’ottica light, si presta bene anche la ricotta o lo yogurt greco.

 

Tartufi Cocco e Cioccolato

 

Tartufi cocco e cioccolato
Author: 
Recipe type: Dessert
Cuisine: Italian
Prep time: 
Total time: 
 
I classici tartufi cocco e cioccolato (fondente) senza panna.
Ingredients
  • 200 g cioccolato fondente
  • 175 g philadelphia
  • 4 cucchiai di cocco grattugiato
Instructions
  1. Far sciogliere a bagno maria il cioccolato fondente e il philadelphia.
  2. Una volta raffreddato mettere a solidificare in frigorifero per almeno 1 ora in modo da rendere il composto lavorabile.
  3. Prendete una piccola quantità di impasto e formate delle palline con le mani, piuttosto velocemente in modo da non far scaldare troppo il composto.
  4. Passate la pallina di cioccolato nel cocco grattugiato.
  5. Lasciate riposare in frigorifero prima di servire.

 

Apple Pie di Nonna Papera

 

Per ogni appassionato dei fumetti di Walt Disney – rigorosamente non oltre i primi anni ’90, dopo hanno evidentemente iniziato a sotto-pagare i disegnatori Nonna Papera e le sue torte sono un vero e proprio mito. Forse perché da noi non era ancora arrivata l’ondata recentissima della mania per i dolci americani, quindi la torta di mele era molto diversa dalla tipica Apple Pie americana. Quella che, appunto, preparava Nonna Papera in gran quantità. Ho scelto di farla nel modo più tradizionale possibile, quindi la preparazione è un po’ lunga. Vi consiglio di preparare la frolla il giorno prima o di averla già pronta in freezer. Quella comprata già prontaè ovviamente una manna dal cielo se avete altre mille cose da fare, ma il burro buono si sente e fa la differenza. Mi sono inoltre convertita allo zucchero di canna: non mi è mai piaciuto dacché ho ricordo, ma questa volta ho voluto buttarmi e usarlo comunque: ebbene, i miei gusti si sono decisamente evoluti negli anni 😀

 

Apple Pie

 

Apple Pie

 

 

Apple Pie
Author: 
Recipe type: Dessert
Cuisine: American
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
Serves: 8
 
Tradizionale Apple Pie di Nonna Papera
Ingredients
  • 2 dischi di pasta frolla
  • 1 kg mele golden o renette
  • 1 tbs succo di limone
  • 3 tbs burro sciolto
  • 2 tsp cannella
  • 1 tsp zenzero
  • ½ cup zucchero di canna
  • 2 tbs farina
  • sale qb
  • 1 uovo
  • zucchero semolato qb
Instructions
  1. Lavare, pulire e tagliare le mele a pezzetti.
  2. Metterle in una ciotola con il succo di limone e mescolarle con il burro
  3. In un'altra ciotola mischiare le spezie, la farina, lo zucchero e il sale e cospargere le mele con questo composto.
  4. Stendere la frolla e ricavarne due dischi.
  5. Disporre un disco di pasta frolla nella teglia, disporvi le mele e coprire con l'altro disco; arrotolare i bordi su se stessi.
  6. Spennellare la superficie con l'uovo e cospargere di zucchero.
  7. Con un coltello fare qualche taglio sulla superficie, per permettere al vapore di uscire.
  8. Lasciar riposare la torta circa mezz'ora prima di inforare.
  9. Cuocere in forno preriscaldato a 220° per 25 minuti, poi abbassare a 190° e cuocere per ancora una mezz'ora.
  10. Far riposare almeno 3 ore prima di servire.

 

Brownies cioccolato fondente e pistacchi

 

È sempre la giornata giusta per mettersi a cucinare dei dolci al cioccolato. Questa volta mi sono cimentata con i Brownies al pistacchio, una variante dei classici Brownies americani. La ricetta è veramente facilissima e di sicura riuscita, una soluzione perfetta per la colazione o la merenda. Ho provato a farne una versione light senza burro, con lo yogurt al caffè.

 

brownies cioccolato fondente e pistacchi

 

Brownies al pistacchio
Author: 
Recipe type: Breakfast
Cuisine: American
Serves: 10
 
Brownies al cioccolato fondente e pistacchio senza burro
Ingredients
  • 100g cioccolato fondente al 70% sciolto con un po' di latte
  • 25g pistacchi sgusciati
  • 250g yogurt al caffè
  • 55g cacao amaro
  • mezza bustina lievito per dolci
  • 1 uovo
  • 125g farina
  • 140g zucchero
  • latte qb
  • sale qb

 

 

Far sciogliere il cioccolato a bagnomaria con un poco di latte, togliere dal fuoco e lasciare intiepidire. Nel frattempo tritare grossolanamente i pistacchi, devono rimanere quasi interi. In un contenitore unire tutti gli ingredienti secchi e miscelare bene; aggiungere lo yogurt, l’uovo e il cioccolato sciolto. Amalgamare bene il tutto aggiungendo 1 o 2 cucchiai di latte per rendere l’impasto più morbido. Alla fine aggiungere i pistacchi e dare un ultimo paio di mescolate.

Cuocere in una teglia quadrata a 180°  per circa 30 minuti. Lasciare raffreddare, tagliare dei quadrotti o rettangoli e servire.