Salmone alle mele caramellate in agrodolce

 

Se c’è una cosa di cui vado pazza è l’accostamento dei sapori agrodolci con i secondi piatti. L’abbinamento delle mele in agrodolce è un classico per quanto riguarda il filetto di maiale, ma devo dire che in abbinamento a un filetto di salmone l’accostamento è altrettanto buono e forse un po’ più originale. Eccovi quindi la ricetta per il Salmone alle mele caramellate in agrodolce.

 

 

 

Salmone alle mele caramellate in agrodolce
Author: 
Recipe type: Main
Cuisine: Italian
Cook time: 
Total time: 
Serves: 2
 
Filetto di salmone con mele e cipolle caramellate in agrodolce
Ingredients
  • 200g trancio di salmone
  • 1 mela golden
  • 1 cipolla
  • olio evo
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 3 cucchiai di aceto balsamico
Instructions
  1. Far soffriggere la cipolla in una padella con un filo d'olio.
  2. Quando la cipolla inizia a imbiondire, aggiungere la mela tagliata a dadini.
  3. Regolare di sale e pepe e far cuocere a fuoco medio-basso per circa 7-10 minuti minuti.
  4. Aggiungere lo zucchero e far caramellare a fuoco vivace per altri 5 minuti.
  5. Unire l'aceto balsamico e continuare la cottura per ulteriori 5 minuti.
  6. Infine aggiungere il salmone precendetemente cotto a vapore e far insaporire per un paio di minuti.

 

Gianduia Banana Bread

La ricetta di oggi è il Gianduia Banana Bread.

Da quando ho scoperto il Banana bread sono decisamente in fissa. D’altronde, cercare di cucinare in modo sano ma gustoso è sempre stato un po’ il mio pallino. Sono fortemente convinta che uno stile alimentare equilibrato con sufficiente attività fisica sia praticabile piuttosto facilmente dalla maggior parte delle persone (escludendo casistiche particolari, ovviamente), senza ridursi a regimi alimentari assurdamente restrittivi o escludenti. Sono altresì convinta che l’obiettivo della stragrande maggioranza delle persone debba essere il benessere generale e il mantenersi nel range del normopeso: anche se scegliamo uno stile di vita sano, non dobbiamo diventare degli atleti. Gli stili di vita da atleti lasciamoli, appunto, agli atleti. Sarà una visione noiosa, ma la cara vecchia via di mezzo e il tenersi lontani da qualsiasi tipo di estremismo – in ogni aspetto della vita -, tuttavia ritengo che non ci sia altra migliore ricetta per lo stare bene, per quello che è in nostro potere e concesso dalle circostanze.

Bando alle ciance, il mio Gianduia Banana Bread è una ricetta sana, in qualche modo dietetica visto che non contiene zuccheri aggiunti oltre a quelli del cioccolato e il fruttostio delle banane. Certo, c’è il cioccolato: non è di certo da demonizzare, ma rende questa ricetta ottima per chi fa parecchia attività fisica e ha bisogno di energia buona. Se volete diminuire notevolmente l’apporto calorico utilizzate del cioccolato fondente al 70%. Una parte della farina è farina di avena. L’avena è una mia recente ossessione: da quando ne ho scoperto le proprietà nutrizionali ho iniziato a prepararmi il porridge la mattina per colazione e ne sono assolutamente conquistata.

 

Gianduia Banana Bread

 

Gianduia Banana Bread
Author: 
Recipe type: Breakfast
Cuisine: Italian
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
Serves: 8-10
 
Gianduia Banana Bread con farina d'avena
Ingredients
  • 170g cioccolato gianduia
  • 3 banane
  • 200g farina 00
  • 120g farina d'avena
  • 1 uovo
  • 1 bustina lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • 150ml latte
Instructions
  1. Schiacciate le banana con una forchetta.
  2. Aggiungete un uovo e amalgamate bene.
  3. Aggiungete il cioccolato spezzettato grossonalamente (se invece preferite un impasto più omogeneo potete scioglerilo a bagnomaria).
  4. Aggiungete al composto le due farine, il lievito e un pizzico di sale.
  5. Versate infine il latte e mescolate bene.
  6. Una volta che sia tutto ben amalgamato, versate il composto in uno stampo da plumcake.
  7. Cuocete in forno preriscaldato a 175° per circa un'ora.

 

Gianduia Banana Bread

Pane Rabarbaro e Noci

La ricetta di oggi è un Pane Rabarbaro e Noci. Un pane dolce ovviamente che assomiglia più che altro a una torta, ma che ha l’aspetto di una sorta di pane in cassetta grazie allo stampo per plumcake.

Da quando ho la mia pianticella di rabarbaro in giardino mi sto dando alla pazza gioia: marmellate, crumble, crostate, tutto a base del mio amatissimo rabarbaro. Questa volta però volevo provare qualcosa di diverso e decisamente più light perché, per quanto si riducano le dosi, per la marmellata ci vuole comunque molto zucchero e per i vari crumble e crostate il burro è decisamente indispensabile, anche in piccole quantità.

Un esperimento quindi, questo Pane Rabarbaro e Noci, alla ricerca di un’alternativa al classico Banana Bread per una colazione sana e che non faccia venire troppi sensi di colpa. La banana è comunque presente, dal momento che va a sostituire la parte grassa del dolce normalmente costituito dal burro o olio.

Le noci aumentano ovviamente l’apporto calorico, ma come sapete fanno benissimo alla salute e in piccole quantità sono consigliate all’interno di qualsiasi regime alimentare, a patto che si faccia attività fisica. Anzi, questo dolce è un’ottima soluzione per tutti gli sportivi che hanno bisogno di energia senza accumulare troppi grassi.

 

Pane Rabarbaro e Noci

 

Pane Rabarbaro e Noci
Author: 
Recipe type: Breakfast
Cuisine: Italian
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
Serves: 8-10
 
Pane Rabarbaro e Noci alla banana, a basso contenuto di grassi e zuccheri
Ingredients
  • 100g zucchero
  • 3 cucchiai di miele
  • 1 bustina lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • 1 uovo
  • 350g farina
  • 200ml latte
  • 1 banana matura
  • 100g noci spezzettate
  • 300g rabarbaro
  • vanillina
Instructions
  1. Tagliare il rabarbaro a tocchetti di circa 1 cm.
  2. In una ciotola capiente versare la farina, lo zucchero, il lievito, la vanillina e un pizzico di sale.
  3. Schiacciare una banana con una forchetta e aggiungerla al composto nella ciotola, miscelando bene.
  4. Aggiungere 1 uovo, 3 cucchiai di miele e il latte mescolando il tutto.
  5. Infine aggiungere il rabarbaro e miscelare fino a ottenere un composto ben omogeneo.
  6. Versare in uno stampo da plumcake e cuocere in forno pre-riscaldato a 175° per un'ora circa.

 

Torta alle Mandorle e Rabarbaro

 

Devo dire che una delle cose che più mi manca delle mie scorribande in terra francese (ma anche tedesca) è sicuramente la meravigliosa torta di rabarbaro, una vera e propria droga per me. Sfortunatamente da noi il rabarbaro è praticamente irreperibile, ma mi è stato fatto dono di un prezioso vasetto di marmellata proprio di rabarbaro proveniente dalla Provenza. Eccovi quindi la ricetta di una Torta con frolla alle mandorle, crumble e marmellata di rabarbaro 😀

 

 

 

Torta alle Mandorle e Rabarbaro
Author: 
Recipe type: Dessert
Cuisine: French
Cook time: 
Total time: 
Serves: 10-12
 
Frolla alle mandorle con marmellata di rabarbaro e crumble
Ingredients
  • Per la frolla alle mandorle:
  • 100g zucchero
  • 300g farina
  • sale qb
  • 100ml olio
  • 1 uovo
  • 30g mandorle tritate
  • 1 fialetta aroma di mandorla
  • Per il crumble:
  • 140g farina
  • 50g zucchero
  • 75g burro
  • Farcitura:
  • 370g marmellata di rabarbaro
Instructions
  1. Preparare la pasta frolla la sera prima mescolando tutti gli ingredienti, unendo prima quelli asciutti e poi quelli umidi.
  2. Lavorare la pasta con la punta delle dita fino a ottenere un impasto omogeneo.
  3. Formare una palla, coprire con la pellicola e mettere a riposare in frigo.
  4. Il giorno seguente togliere la pasta frolla dal frigo circa mezz'ora prima di iniziare a lavorarla.
  5. Nel frattempo preparare il crumble, mescolando in una ciotola la farina, lo zucchero e il burro lasciato a temperatura ambiente.
  6. Lavorare con la punta delle dita fino a ottenere un impasto bricioloso evitando di amalgamare troppo gli ingredienti: deve rimanere granuloso.
  7. Stendere la frolla nella tortiera e spalmarvi sopra la marmellata di rabarbaro; infine cospargere il tutto con il crumble.
  8. Cuocere a 180° per 35 minuti, poi abbassare a 170° e cuocere ancora per circa 20 minuti.

 

Plumcake all’uvetta senza uova

 

Lo ammetto: sono una plumcake dipendente. Per questa variante di Plumcake all’uvetta e rum ho improvvisato le dosi e ho fatto a meno delle uova, dato che non le avevo in casa; il risultato è stato comunque ottimo e ci si guadagna in leggerezza e l’accoppiata di uvetta e rum è un grande classico di ottima riuscita. Insomma, un dolce perfetto per la colazione da accompagnare al caffè.

 

 

 

Plumcake all'uvetta senza uova
Author: 
Recipe type: Dessert
Cuisine: Italian
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
 
Plumcake al miele con uvetta e rum senza uova
Ingredients
  • 350g farina
  • 3 cucchiai di miele
  • 100ml latte
  • 100g zucchero
  • 60g uvetta
  • 60g burro
  • 10 cucchiai di rum
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • un pizzico di sale
Instructions
  1. Mettere in ammollo l'uvetta per circa mezz'ora.
  2. Unire in un recipiente tutti gli ingredienti solidi (farina, zucchero, sale, lievito).
  3. Far sciogliere a bagnomaria il burro e il miele e unirli al composto.
  4. Aggiungere il latte e il rum amalgamando il tutto.
  5. Infine mettere l'uvetta (strizzandola dal liquido in eccesso) e dare un'ultima mescolata.
  6. Cuocere in uno stampo da plumcake a 180° per circa 40 minuti

 

Riso con pomodorini caramellati

La ricetta di oggi è Riso con pomodorini caramellati.

Ahimé non sono una grande consumatrice di riso, sono decisamente una pastasciuttara senza ritegno e vergogna. Recentemente però ho iniziato a mangiare in un modo più sano – magari farò un post con una serie di ricette-spunti – e ho scoperto che c’è tutto un mondo oltre al grano. Sono ovviamente contraria alla demonizzazione di pasta e grano, non essendo celiaca non mi creano scientificamente alcun danno. Sicuramente però variare tipo di cereale è salutare, in modo da prendere tutti i benefici che ogni varietà possiede. E mi sono ripromessa di rispolverare il caro vecchio riso che lascio così spesso abbandonato.

Ricetta molto semplice e salutare, ma di grande effetto con un gusto che a mio parere è straordinario, ma io ho proprio un debole per gli accostamenti agrodolci. Piatto di contadini, con ingredienti freschi senza raffinazioni e i pomodorini vengono direttamente dal mio orto, più bio e km 0 di così si muore 😉

E voi siete più da pasta o da riso, o altri carboidrati ancora? Non mi dite no carbs che mi arrabbio 😀

 

Riso con pomodorini

 

 

Riso con pomodorini caramellati
Author: 
Recipe type: Entree
Cuisine: Italian
Cook time: 
Total time: 
Serves: 1
 
Riso con pomodorini caramellati al miele e timo fresco con yogurt greco
Ingredients
  • 70g riso roma
  • 10 pomodirini ciliegia
  • timo fresco qb
  • sale qb
  • olio evo qb
  • miele 1 cucchiaio
  • yogurt greco 1 cucchiaino
Instructions
  1. Lessare il riso in acqua bollente salata per una ventina di minuti.
  2. Nel frattempo caramellare i pomodorini in una padella anti-aderente con un filo di olio evo e un cucchiaio di miele.
  3. Regolare di sale e aggiungere abbondante timo.
  4. Una volta che il riso è cotto e i pomodorini caramellati, scolate il riso e fatelo saltare in padella assieme ai pomodorini per un paio di minuti.
  5. Servire con un cucchiaino di yogut greco.