Archivi categoria: Primi

Gnocchi di patate al forno

 Gnocchi di Patate al Forno

Siamo ormai a maggio ma pare di stare nel bel mezzo di Novembre, tra freddo, nebbia, pioggia e influenza che non passa più. Insomma, una di quelle giornate – novembrine o meno – in cui si ha un disperato bisogno di comfort food. Quando la giornata è un po’ meh e si ha un disperato bisogno di coccolarsi con qualcosa di buono che possa rimetterci un po’ al mondo. Un cibo rassicurante non deve però necessariamente essere una bomba calorica che ti faccia pentire di un solo boccone per i due mesi a seguire; certo, una considerevole dose di “buonezza” è conditio sine qua non e di solito le cose buone sono sempre anche quelle più grasse. Con questi gnocchi di patate al forno ho cercato di mediare tra la necessità di conforto o cibo-rifugio e una minima attenzione a non indurre l’infarto, ecco. Paradossalmente, questi gnocchi di patate al forno potrebbero sembrare una porcata immane, in realtà nemmeno così tanto…

Gnocchi di patate al forno
Gnocchi di patate al forno

 

Gnocchi di patate al forno
Author: 
Recipe type: Main
Cuisine: Italian
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
Serves: 2
 
Gnocchi di patate al forno con sugo di pomodorini e formaggi
Ingredients
  • 40 pomodorini ciliegia
  • 3 cucchiai di passata di pomodoro
  • Sale quanto basta
  • Olio quanto basta
  • Gnocchi 500g
  • Parmigiano quanto basta
  • Stracchino 40g
  • 125g yogurt intero
Instructions
  1. Preparare la salsa cucinando in una padella antiaderente i pomodorini e la passata regolando di sale con un filo di olio extravergine d'oliva.
  2. A circa metà cottura della salsa, cuocere gli gnocchi in acqua bollente e salata.
  3. Aggiungere alla salsa lo yogurt e amalgamare.
  4. Quando inizieranno a venire a galla, scolarli nella padella con la salsa e far cuocere il tutto per un paio di minuti.
  5. A fine cottura spegnere il fuoco aggiungere lo stracchino e amalgamare il tutto piuttosto velocemente.
  6. Versare gli gnocchi con la salsa in una terrina o una teglia da forno.
  7. Spolverare con abbondante parmigiano e infornare a 250° per circa 15-20 minuti.

 

Riso con pomodorini caramellati

La ricetta di oggi è Riso con pomodorini caramellati.

Ahimé non sono una grande consumatrice di riso, sono decisamente una pastasciuttara senza ritegno e vergogna. Recentemente però ho iniziato a mangiare in un modo più sano – magari farò un post con una serie di ricette-spunti – e ho scoperto che c’è tutto un mondo oltre al grano. Sono ovviamente contraria alla demonizzazione di pasta e grano, non essendo celiaca non mi creano scientificamente alcun danno. Sicuramente però variare tipo di cereale è salutare, in modo da prendere tutti i benefici che ogni varietà possiede. E mi sono ripromessa di rispolverare il caro vecchio riso che lascio così spesso abbandonato.

Ricetta molto semplice e salutare, ma di grande effetto con un gusto che a mio parere è straordinario, ma io ho proprio un debole per gli accostamenti agrodolci. Piatto di contadini, con ingredienti freschi senza raffinazioni e i pomodorini vengono direttamente dal mio orto, più bio e km 0 di così si muore 😉

E voi siete più da pasta o da riso, o altri carboidrati ancora? Non mi dite no carbs che mi arrabbio 😀

 

Riso con pomodorini

 

 

Riso con pomodorini caramellati
Author: 
Recipe type: Entree
Cuisine: Italian
Cook time: 
Total time: 
Serves: 1
 
Riso con pomodorini caramellati al miele e timo fresco con yogurt greco
Ingredients
  • 70g riso roma
  • 10 pomodirini ciliegia
  • timo fresco qb
  • sale qb
  • olio evo qb
  • miele 1 cucchiaio
  • yogurt greco 1 cucchiaino
Instructions
  1. Lessare il riso in acqua bollente salata per una ventina di minuti.
  2. Nel frattempo caramellare i pomodorini in una padella anti-aderente con un filo di olio evo e un cucchiaio di miele.
  3. Regolare di sale e aggiungere abbondante timo.
  4. Una volta che il riso è cotto e i pomodorini caramellati, scolate il riso e fatelo saltare in padella assieme ai pomodorini per un paio di minuti.
  5. Servire con un cucchiaino di yogut greco.

 

Cacio e Pepe al Miele

L'accoppiata di dolce e salato, così come l'agrodolce, è indubbiamente una delle mie preferite. Il contrasto apparentemente inconciliabile si incontra auto-limitando, ma al contempo esaltando, gli opposti. Così, dato che adoro cioccolato e sale, frutta e formaggio, miele e formaggio eccovi una rivisitazione di un classico della cucina romana: mezze penne cacio e pepe al miele.
Cacio e Pepe al Miele
Author: 
Recipe type: Entree
Cuisine: Italian
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
Serves: 1
 
Pasta Cacio e Pepe aromatizzata al Miele
Ingredients
  • 70g mezze penne rigate
  • 30g pecorino romano
  • pepe misto (nero, rosa e bianco) abbondante
  • 1 cucchiaio raso di miele
Instructions
  1. Grattuggiare il pecorino e macinare il pepe in una ciotola.
  2. Cuocere la pasta e scolarla piuttosto al dente nella ciotola.
  3. Amalgamare la pasta con il pecorino e il pepe aggiungendo acqua di cottura fino a quando non si sarà mantecato il tutto.
  4. Impiattare disponendo sulla pasta a filo un cucchiaio di miele e servire

 

Risotto ai ravanelli – Risotto with radish and onions

 

Ecco il mio pranzo di oggi: Risotto ai ravanelli. Ravanelli che mia mamma ha piantato nell’orto in quantità industriale e ora sto cercando di consumare in qualche modo: oltre che nell’insalata ho pensato appunto di aggiungerli al risotto e, perché no, magari anche in una frittata. Pochissimi ingredienti e facilità estrema: eccovi la ricetta.

 

 

 

Risotto ai ravanelli
Author: 
Recipe type: Entree
Cuisine: Italian
Prep time: 
Cook time: 
Total time: 
Serves: 1
 
Risotto con ravanelli e cipolla saltati.
Ingredients
  • 75g riso parboiled
  • olio q.b.
  • brodo vegetale q.b.
  • sale q.b.
  • 5 ravanelli (varietà oblunga)
  • 1 cipolla
Instructions
  1. In una pentola mettete un filo di olio extra vergina, un terzo della cipolla tagliata finemente e iniziate a far soffriggere leggermente. Dopo qualche istante aggiungete il riso e regolate di sale.
  2. Cuocete il riso senza rimescolarlo, sfumando via via con il brodo vegetale.
  3. A circa metà cottura del riso, mettete in una padella il resto della cipolla e i ravanelli tagliati a rondelle. Regolate di sale e fate saltare in un filo d'olio. Aggiungete se necessario un po' di brodo.
  4. Infine, dopo circa 25 minuti, versate il riso in padella facendolo saltare per qualche istante con le verdure per insaporire il tutto.

 

Pasta al ragù bianco di melanzane profumato alla cannella

 

Eccovi il pranzo di oggi: pasta al ragù bianco di melanzane profumato alla cannella. Idea dell’ultimo minuto ed estremamente semplice, ma con un tocco particolare: adoro l’uso della cannella all’interno di piatti salati e l’accoppiata con le melanzane è perfetta.

 

 

Ingredienti (per due persone):

160g pasta

1 cipolla

1 grossa melanzana

olio evo

sale

pepe

1 cucchiaio raso di cannella

 

 

Procedimento:

In una padella anti-aderente, mettere a cuocere con un paio di giri d’olio extravergine una cipolla tagliata grossolanamente e una melanzana tagliata a tocchetti; salare e regolare il fuoco a fiamma media. A circa metà cottura aggiungere la cannella e abbondante pepe; mescolare bene e continuare la cottura per ancora una 20 di minuti (regolatevi: deve essere tutto ben rosolato e amalgamato). Nel frattempo buttate la pasta e finite di cuocerla l’ultimo paio di minuti in padella amalgamando bene il tutto, in modo da far compenetrare i sapori.